domenica, Marzo 3, 2024
HomeCulturaL'attrice Giovanna Rei torna ad Ercolano: "Di Villa Campolieto conservo un ricordo...

L’attrice Giovanna Rei torna ad Ercolano: “Di Villa Campolieto conservo un ricordo bellissimo”

Giovanna Rei, madrina delle finali regionali di Miss Italia 2022. Cosa consigli alle giovani ragazze che vogliono entrare nel mondo dello spettacolo?

Il mio consiglio è quello di prendere queste selezioni come esperienze di vita propria e da qui farsi un’idea chiara per il futuro, per qualsiasi percorso intendano intraprendere. Consiglio, inoltre, di mantenere la propria unicità, darsi il giusto valore ed essere preparate a 360 gradi… la conoscenza ci rende liberi!

Mi ha fatto piacere partecipare all’evento in qualità di Madrina e insieme al Sindaco Ciro Buonajuto, il Consigliere Comunale di Napoli Gennaro Demetrio Paipais, il Consigliere Comunale di Ercolano Michele Simeone e l’ingegnere Vincenzo Giudice della Giudice srl abbiamo assegnato il titolo di Miss Sport Campania, accedendo alle semifinali nazionali, a Viviana Matteucci.

Quali sono stati i tuoi esordi? E che ricordi hai di Napoli quando hai cominciato?

Napoli è la città che mi ha dato i natali anche artisticamente. Ho iniziato da giovanissima con il mitico Renato Carpentieri (il mio primo maestro) e casualità a Villa Campolieto, una di queste bellissime location del ‘700 con architettura vanvitelliana situata di fronte al Parco Miglio D’oro, dove si è svolta una delle serate regionali di Miss Italia. Quando mi è stato proposto ho fatto un tuffo nei ricordi ed ho rivisto quella giovanissima me che con il cuore in gola debuttava insieme ad un gruppo di talentuosi attori campani quali, Giovanni Esposito, i fratelli De Matteo, Pignatelli, Edoardo Tartaglia, Veronica Mazza ed una già affermata Nunzia Schiano. Momenti indimenticabili che hanno dato inizio al mio debutto attoriale, dove interpretavo una giovane rivoluzionaria della rivoluzione francese … ruolo che mi stava a pennello (ride). Era uno spettacolo itinerante che portava il pubblico ad avere il contatto diretto con gli attori e soprattutto a visitare queste bellissime ville vesuviane. Era uno spettacolo nello spettacolo.

Da lì, poi, il trasferimento a Roma con uno sviluppo negli anni di tanti progetti di cui vado fiera! Napoli è energia pura, è lava ardente che muove e ricarica i nostri animi in continua trasformazione. Sicuramente se fossi nata altrove non sarei la persona che sono oggi e che ero ieri…

Hai qualcosa in cantiere in questo periodo?

A settembre c’è in uscita il film “Quel posto nel tempo” girato a Napoli insieme a Leo Gullotta. Il mio obiettivo principale in questo momento è la produzione… e presto racconterò anche di questo!

ARTICOLI CORRELATI

I più letti

Pubbicità

SEGUICI SUI SOCIAL