venerdì, Marzo 1, 2024
HomeCulturaCala il sipario sul Premio Troisi: successo entusiasmante

Cala il sipario sul Premio Troisi: successo entusiasmante

Grande partecipazione per l’edizione 2022 della kermesse dedicata all’attore di San Giorgio a Cremano

Sold out di persone sulla vasta spianata di Villa Bruno per assistere allo spettacolo di chiusura nel quinto giorno del “Premio Troisi”. Una gran bella immagine di partecipazione popolare per la soddisfazione dell’amministrazione e della città. Un premio attraverso il quale San Giorgio nel nome dell’arte del grande artista Massimo Troisi porta in alto il nome della città che è divenuta ormai un’eccellenza nel panorama delle più importanti citta organizzatrici di premi nazionali dedicati alla comicità.

Molte risate e molti applausi e tanta musica, come quella di Gigi Finizio, che con le sue canzoni ha conquistato il pubblico e fatto il pieno di applausi. Molte le autorità intervenute al galà finale: insieme al Sindaco Giorgio Zinno e Vice Sindaco Pietro De Martino, in platea c’erano il Dott. Luigi Riello Procuratore generale della corte d’appello di Napoli; l’europarlamentare Gioisi Ferrandino e il deputato e componente delle Commissioni Giustizia e Difesa Gianfranco Di Sarno. La vicepresidente del Consiglio Regionale Loredana Raia e i consiglieri regionali Mario Casillo e Francesco Emilio Borrelli. Presente anche il Sindaco di Portici Enzo Cuomo.

Sotto la sapiente conduzione di Titta Masi e dell’attore e showman Gino Rivieccio sono stati accolti grandi interpreti della comicità nazionale sia nella serata finale che nei giorni precedenti interagendo con loro in esilaranti sketch e regalando altri momenti comici con brevi monologhi che hanno riconfermato lo spessore artistico di Rivieccio.

Amorevoli sono state le testimonianze in ricordo di Massimo delle attrici Sandra Milo e Nathaly Caldonazzo. Questa ultima ha raccontato il suo rapporto sentimentale con il grande Massimo Troisi donando anche momenti di commozione. Nel corso della serata finale la giuria, presieduta da Giancarlo Bozzo (direttore artistico di Zelig), ha assegnato i riconoscimenti per i concorsi. Il premio per il “Migliore attore comico” è andato in ex aequo tra la torinese Federica Ferrero e il napoletano Mariano Grillo. Ad entrambi è stato consegnato il trofeo e oltre a un premio in danaro e ora avranno la possibilità di esibirsi allo Zelig di Milano.

Il vincitore per il miglior “Corto comico” è Alessandro Porzio con l’opera “Come a Mìcono”, mentre per il concorso “Migliore Scrittura Comica sezione opera edita” primo premio a Lello Marangio per il romanzo “Il mercatino di Roccagioiosa” (Homo Scrivens edizioni). Primo premio sezione “Racconto Inedito” a Guglielmo Finazzer e Stefano Russo per l’opera “Il Circolo Vizioso”. Menzioni speciali per gli autori Raimondo Preti, Elisa Zaccagnini, Gianluca Papadia e Gabriele Bianchini. Il “Premio Cremanum d’argento 2022” è stato consegnato all’attore sangiorgese Massimo De Matteo.

“Questa è stata un’edizione meravigliosa – ha affermato il Sindaco Giorgio Zinno – Siamo riusciti a celebrare il nostro grande Massimo proprio come lui voleva con i suoi amici e concittadini, con tanti artisti che lo hanno conosciuto e apprezzato. Abbiamo raggiunto ancora una volta l’obiettivo di far emergere nuovi straordinari talenti nell’arte della comicità. La collaborazione con Zelig è stata il valore aggiunto di questa XXII edizione. Il pubblico ha fatto registrare il sold out tutte le sere e ciò è la testimonianza che il Premio cresce di anno in anno ed è capace di offrire spettacoli e proposte culturali e artistiche sempre nuove “ .

“E’ un Premio che sento molto mio e al quale spero di dare continuità – ha aggiunto Gino Rivieccio – Probabilmente Massimo da lassù lo sa e mi protegge”.

 

ARTICOLI CORRELATI

I più letti

Pubbicità

SEGUICI SUI SOCIAL