giovedì, Aprile 25, 2024
HomeCronacaTorre del Greco. Un piano degli interventi per il superamento del ritardo...

Torre del Greco. Un piano degli interventi per il superamento del ritardo nei pagamenti

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze invita gli enti locali di ridurre i tempi tra l’emissione delle fatture e il relativo pagamento: l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Luigi Mennella si adegua e chiede agli uffici di dare un’accelerata alle procedure di liquidazione. È il senso della delibera approvata nei giorni scorsi dalla giunta di Torre del Greco, su proposta dell’assessore Anna Fiore e grazie al lavoro svolto dalla dirigente Luisa Sorrentino, delibera che ha come oggetto “Piano degli interventi necessari per il superamento del ritardo dei pagamenti”.

Nello specifico, si tratta di un piano d’azione fornito ai dirigenti dell’ente dopo la nota inviata dal Ministero, attraverso la quale si invita i Comuni a predisporre un piano per affrontare e superare tale questione: “Il ritardo dei pagamenti delle fatture commerciali – spiega l’assessore Anna Fiore – è un problema radicato in tutte le pubbliche amministrazioni. Da tempo l’Europa invita l’Italia – e lo ha fatto anche con l’avvio di procedure di infrazione – al rispetto del termine di trenta giorni dalla data di ricevimento della fattura commerciale. Il Comune di Torre del Greco paga in media a poco più di 60 giorni. Un miglioramento si è registrato nel 2023, ma non basta”.

L’obiettivo prefissato dall’amministrazione è rientrare nei termini dei trenta giorni. “Questo non solo perché ci è stato chiesto dall’Europa o dal Mef – prosegue la componente della giunta del sindaco Mennella – ma perché pagare nei trenta giorni comporta un beneficio economico al Comune, che si traduce in maggiori servizi per i cittadini. Rispettando i termini previsti sui pagamenti, infatti, l’ente non dovrà accantonare risorse al fondo di garanzia debiti commerciali e quindi potrà avere più soldi da spendere per servizi alla collettività. Questo vuol dire liberare risorse e rispettare un principio importante: chi effettua una prestazione ha diritto ad essere pagato in un tempo congruo”.

Per questo motivo, l’esecutivo torrese ha stabilito di nominare responsabile del procedimento il dirigente ai servizi finanziari, individuando nell’unità organizzativa bilancio e programmazione la struttura dedicata a tale attività. Non solo: è stato dato indirizzo al segretario generale, nell’ambito del sistema di valutazione delle performance dei singoli settori, di assegnare ai dirigenti responsabili dei pagamenti delle fatture commerciali uno specifico obiettivo relativo proprio al rispetto dei tempi relativi alle liquidazioni economiche.

ARTICOLI CORRELATI

I più letti

Pubbicità

SEGUICI SUI SOCIAL