domenica, Marzo 3, 2024
HomeCronacaSan Giorgio. Una centrale unica di Committenza: altro passo verso i progetti...

San Giorgio. Una centrale unica di Committenza: altro passo verso i progetti per la comunità

Uniti dallo stesso confine e nello stesso territorio del Miglio d’oro, San Giorgio e Portici ora sono uniti anche nella istituzione di una Centrale Unica di Committenza (CUC). Sarà finalizzata alla costituzione di un ufficio comune per l’affidamento di lavori, servizi e forniture finanziati con i fondi del PNRR E PNC la cui convenzione è stata firmata dal Sindaco Di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno e di Portici Enzo Cuomo.         Altre convenzioni hanno già visto lavorare in sinergia i due enti, e  i Primi cittadini hanno  ritenuto  di ripetere  le positive  esperienze, questa volta  però focalizzata sui progetti finanziati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

La costituzione della Centrale Unica di Committenza   (CUC) rappresenta un obbligo normativo e certamente  rappresenterà  il meglio nella gestione di  lavori, servizi e forniture   perché punta    sulla somma delle sicure competenze dei  Dirigenti e degli uffici di entrambi i comuni, e  sulla conoscenza diretta del territorio evitando  così  il ricorso a soggetti giuridici esterni.

Le centrali di committenza infatti per i comuni aderenti all’accordo gestiranno gare d’appalto per conto di più Pubbliche Amministrazioni. Possono stipulare ed eseguire contratti per conto delle amministrazioni, curare le procedure di gara relative ad appalti di lavori, ottimizzare le procedure di gara e programmare centralmente acquisti e lavori nell’ottica delle economie di scala, razionalizzando le risorse umane, strumentali ed economiche a disposizione. Possono avviare indagini di mercato al fine di individuare i soggetti da invitare alle procedure negoziate, gestire un Albo fornitori.

A San Giorgio a Cremano, la costituzione della CUC è stata deliberata dal Consiglio Comunale lo scorso 5 ottobre, quando è stata anche approvata l’istituzione di una Commissione Consiliare speciale per lo studio dei Progetti presentati nell’ambito del PNRR, per cui tutto è pronto a partire.

“Il PNRR è fondamentale per il nostro territorio – ha detto il Sindaco Giorgio Zinno –  in quanto i progetti presentati e finanziati hanno una rilevanza strategica e consentiranno di implementare la rigenerazione urbana già in atto, oltre ad offrire nuovi servizi alla nostra bella comunità. San Giorgio a Cremano ha infatti ottenuto oltre 30 milioni di euro per progetti presentati in vari ambiti: Lavori Pubblici, Urbanistica, Politiche Sociali e Servizi Digitali”.

ARTICOLI CORRELATI

I più letti

Pubbicità

SEGUICI SUI SOCIAL