venerdì, Marzo 1, 2024
HomeCopertinaUn patto per la rigenerazione sostenibile di ex aree industriali da destinare...

Un patto per la rigenerazione sostenibile di ex aree industriali da destinare ad edilizia universitaria

Comune di San Giorgio a Cremano e Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’ firmano accordo di collaborazione

Firmato un accordo di collaborazione scientifica tra il Comune di San Giorgio a Cremano e l’Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’. A suggellare il patto il sindaco del centro vesuviano Giorgio Zinno, la prorettrice della ‘Federico II’ Rita Mastrullo e il direttore del Dipartimento di Architettura Michelangelo Russo.

L’accordo dà il via ad uno studio che prevede la rigenerazione sostenibile dell’ex area industriale in via Carceri Vecchie e parte della ex Caserma Cavalleri da destinare anche ad edilizia residenziale universitaria e a laboratori scientifici universitari.

“Il progetto prevede in sostanza lo studio sulla possibilità di avere in quella zona anche alloggi residenziali per gli studenti fuori sede che frequentano i corsi di laurea dell’Università Federico II, nonché strutture scientifiche, aule e laboratori, di supporto alle attività dell’ateneo” ha spiegato il primo cittadino che ha ringraziato il rettore Matteo Lorito.  “Nello stesso tempo riqualificheremo e valorizzeremo l’area a sud della nostra città, entrando a far parte del prestigioso ‘circuito’ della Federico II”. All’incontro presenti anche il prof. Pietro Nunziante, l’architetto Sergio Virz e il vicesindaco Pietro De Martino.

ARTICOLI CORRELATI

I più letti

Pubbicità

SEGUICI SUI SOCIAL